Questo Sito usa i Cookies

Il sito utilizza cookie di terze parti (Facebook) per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Disattivandoli alcuni servizi potrebbero non funzionare.

Accetta tutto
Rifiuta Facebook
Maggiori Info

Condizioni di vendita

Biglietti e bikepass Paganella

Condizioni di Vendita

Regolamento per le tessere Skipass, Bikepass e pedoni

Aggiornato al 28/07/2021

 

Cose importanti da sapere prima di acquistare un biglietto

L’acquisto di un biglietto comporta la conoscenza e l’accettazione integrale delle condizioni di vendita. Le informazioni di seguito elencate rappresentano un estratto delle Condizioni di Vendita generali che sono esposte in tutte le biglietterie e consultabili online al link sopra riportato:

STAGIONALI

La stagione di riferimento dei stagionali, ferma l’insindacabile facoltà della direzione di ciascuna delle società di impianti a fune di stabilire la data di inizio e la data di conclusione della stessa sui relativi impianti , è pari a 60 giornate (80 per i BIGLIETTI Superskirama), anche non consecutive di accesso agli impianti in funzione, restando inteso che

  • non vengono garantiti né il funzionamento di tutti gli impianti di risalita, né la sciabilità di tutte le piste o la disponibilità dei tracciati del comprensorio di riferimento;
  • nel caso in cui singoli impianti o gruppi di impianti siano mantenuti in funzione per un numero di giornate superiori a 60 (80 per i BIGLIETTI Superskirama), il BIGLIETTO Stagionale avrà validità anche per detto ulteriore periodo
  • qualora in ragione della chiusura totale degli impianti per ragioni di sicurezza sanitaria connesse al virus SARS-CoV-2, non vengano rispettate le 60 giornate (80 per i BIGLIETTI Superskirama) di apertura garantite, verrà riconosciuto al cliente un rimborso del prezzo del
    BIGLIETTO Stagionale proporzionale al numero di giornate non godute rispetto a quelle garantite
RIMBORSI

I biglietti emessi NON sono mai rimborsabili, salvo i seguenti casi:

  • il cliente o un suo famigliare (da Stato Famiglia) viene sottoposto a provvedimento di quarantena o di isolamento per Covid-19 (prima o durante il periodo di validità dello skipass)
  • vengono chiusi a causa del Covid-19 (prima della partenza o durante la vacanza, anche se venisse imposto il rientro): (1) il confine con la Regione/Provincia o il Paese di provenienza dell'ospite, oppure (2) i confini della provincia di Trento o (3) gli impianti di risalita 
  • viene inviata disdetta via e-mail entro le ore 18.00 del settimo giorno precedente al primo giorno di validità dello skipass; dopo tale data il rimborso è possibile solo se il biglietto NON è stato utilizzato e viene presentato, entro la fine della stagione, il certificato medico attestante l’impossibilità di usufruire del servizio per malattia o infortunio
  • se lo sciatore si infortuna in pista e ha acquistato, contemporaneamente allo skipass di durata uguale o superiore ai 3 giorni, l'assicurazione AIG sNOwproblem

Al momento dell’acquisto, all’atto della ricezione del BIGLIETTO (o della ricevuta online), il cliente è tenuto a verificare la rispondenza della sua richiesta, il biglietto NON potrà successivamente essere rimborsato o modificato.

SMARRIMENTO
  • Il cliente è tenuto alla buona conservazione del biglietto. Chi lo smarrisce o lo consegna danneggiato, non ha diritto ad alcun rimborso della cauzione di €5 (se prevista)
  • I biglietti smarriti possono essere riemessi esclusivamente se la loro emissione è tracciabile e a un costo di €10 (+ €5 di cauzione). Tale somma non sarà restituita in caso di ritrovamento del biglietto originale. I biglietti a ore, punti, trek pass e corse singole, in caso di smarrimento, non possono essere riemessi
RITIRO

Il biglietto è personale e l’eventuale cessione (anche provvisoria) a terzi ne comporta l’immediato ritiro

STATO DI SALUTE

Acquistando il biglietto per gli impianti di risalita, l’utente è responsabile e informato circa lo stato di salute proprio e dei propri conviventi o costituenti nucleo familiare (inteso come persone con le quali si condividono spazi confinati quali mezzi di trasporto, camere d'albergo, unità abitative ecc...) e si impegna, nel caso contrario, a non utilizzare gli impianti di risalita e segnalare, secondo le procedure, l'insorgenza di eventuale sintomatologia. Si ricorda che è vietato salire sugli impianti con febbre superiore a 37.5°C